La doppia madre – Michel Bussi

 

 

La doppia madre – Michel Bussi – E/O

 

La doppia madre. L’azione dell’inconsueto thriller si svolge a Le Havre, importante porto commerciale francese sulla costa della Manica: moli immensi, piramidi di container, dighe, bacini di compensazione, piroscafi, gru, e in mezzo a tutto questo le difficili condizioni di vita dei portuali, sempre più sostituiti da macchine, la disoccupazione, lo spettro della fame. È in questo contesto che, spinti dalla speranza di una vita migliore, quattro amici d’infanzia si mettono nelle mani di un balordo di professione per compiere la rapina del secolo. A occuparsi del caso è Marianne Augresse, quarantenne funzionaria di polizia con una passione sfegatata per i bambini, coadiuvata dallo psicologo per l’infanzia Vasil Dragonman. La sua inchiesta è una lotta contro il tempo per acciuffare il cervello della banda, che nella sua fuga si lascia dietro una scia di cadaveri, e recuperare la refurtiva. Ma chi è lo spietato killer? E dov’è finito il malloppo? L’unico a saperlo è il piccolo Malone, un bambino di tre anni che dialoga col suo peluche. (altro…)

Novità in uscita

Sherlock Holmes e i Nani dei Kew Gardens

di John A. Little

 

 

Nella Londra degli anni venti quattro case vengono devastate da quattro terribili incendi dolosi. Niente sembra accomunare le famiglie che vi abitavano, tranne che per un unico e piccolo comune denominatore: degli gnomi. In questa intrigante avventura, Sherlock Holmes e John Watson dovranno affrontare alcuni fantasmi del passato. Ma di chi? E quale passato?

 

Incubi dalle sabbie

di Lorenzo Davia

Butros è la Guida. A lui ricorrono i capi carovana, i guerrieri, i briganti per trovare le vie più sicure o segrete del Deserto Arabo, dal Rubʿ al-Khālī all’Ḥiǧāz. Butros non fa distinzioni, non ha cause né tribù e non combatte se non per difendersi: il suo solo compito è trovare i sentieri. Vive nel deserto e probabilmente lì morirà e vi lascerà le ossa insepolte. Conosce ogni pista, ogni miraggio, ogni incubo; ha udito le voci dei Jinn e conosciuto il sihr shaitani, la magia operata attraverso i demoni. E a volte, nel suo cammino solitario nella desolazione delle sabbie, incontra porte per mondi remoti, e creature che nemmeno gli scritti sacri menzionano. 

Agguato sulle Ardenne

di Kenji Albani

Inverno 1944. La neve scende quieta, c’è puzza di nafta, gli americani avanzano nel territorio accidentato delle Ardenne in Belgio. Gli Alleati prevedono di festeggiare il Natale a Berlino, ma i tedeschi non sono d’accordo: lanciano una controffensiva a Bastogne che getta nel panico l’U.S. Army. Le truppe alleate crollano nello sconforto. Soprattutto perché i tedeschi hanno ideato un tiro mancino: hanno inviato dietro le linee americane i loro soldati travestiti da poliziotti militari americani, difficili da smascherare visto che parlano un inglese senza accenti. Quando un reparto di questi rapisce il generale Patton, il colonnello Hillbrook minaccia Vito Merlini, tenente responsabile della sicurezza del generale, dandogli un ultimatum: o lo ritrova, entro cinquantacinque ore, o lo farà fucilare. Vito inizia così una lotta contro il tempo assieme al sergente O’Grady. Vagheranno per le Ardenne in fiamme alla ricerca di indizi, finché non scopriranno la verità.

La ragazza invisibile

di Mary Shelley

Mary Shelley dipinge un quadro misterioso. Un quadro attraverso il quale il lettore potrà compiere un viaggio nell’anima della madre di Frankenstein. Un dipinto che resiste alle intemperie in una rocca desolata e disabitata. Una rocca in cui però si aggira La Ragazza Invisibile in attesa che qualcuno la trovi e la salvi dal destino che la vita sembrava aver scelto per lei. Un racconto nel racconto, che ci propone barlumi emozionali della vita e della personalità di Mary Shelley.

L’ultima diva – Flaminia Marinaro

 

L’ultima diva – Flaminia Marinaro – Fazi

L’ultima diva. Dai primi, timidi passi in un teatro di Napoli durante la Belle Époque fino alla trionfante carriera che la portò a brillare sugli schermi di tutto il mondo. Gli intrighi, le passioni e i retroscena della vita di Francesca Bertini, un’attrice che ha segnato un’epoca, dimostrando incredibile forza di carattere oltre che grandissimo talento. La biografia romanzata di Francesca Bertini, straordinaria diva del cinema muto.

La biografia romanzata di Francesca Bertini, straordinaria diva del cinema muto. Dai primi, timidi passi in un teatro di Napoli durante la belle époque fino alla trionfante carriera che la portò a brillare sugli schermi cinematografici di tutto il mondo. Gli intrighi, le passioni e i retroscena della vita di un’attrice che ha segnato un’epoca. Sono i primi anni del Novecento quando la piccola Elena si trasferisce con la madre a Napoli, incerta su come inserirsi in una città del tutto nuova rispetto alla Firenze della sua infanzia. Nonostante la timidezza, viene notata dal padre della compagna di banco, Eduardo Scarpetta, che la introduce subito fra le comparse del suo teatro, ribattezzandola con il nome d’arte che entrerà nella storia: Francesca Bertini. Non ci vuole molto infatti perché la quieta ma ambiziosa Francesca emerga sulla scena, approdando a Roma per incantare con la sua espressività non solo registi e colleghi, ma anche la scintillante alta società dell’epoca, che tanto ammira, nonché gli intellettuali più in voga del periodo, fra cui D’Annunzio. Con una scrittura fluida e vivace, “L’ultima diva” ripercorre l’ascesa di Francesca Bertini nel mondo del cinema muto, svelando i segreti della sua fortunata carriera e gli intrighi della sua vita privata, ma soprattutto facendo emergere la figura di una donna determinata a lasciare il segno e a diventare l’icona di un’intera generazione, dimostrando un’incredibile forza di carattere oltre che un grandissimo talento.

(altro…)

Il canotto insanguinato – Augusto De Angelis

 

Il canotto insanguinato – Augusto De Angelis – Gilgamesh

Il canotto insanguinato. Sospettato di avere ucciso l’amante, viene fermato a Milano il giovane russo Ivan Andrejevich Kiergine. A Sanremo, in effetti, è stato ritrovato sulla spiaggia un canotto con una pozza di sangue, una borsetta con la cerniera di rubini e un impermeabile rosso, il tutto riconducibile alla sua fidanzata e a lui. L’uomo però nega la morte della donna, mostrandosi effettivamente disperato. Inizia così questa indagine in trasferta del commissario De Vincenzi che si svolge nel 1930 tutta tra il Casinò di Sanremo, locali discutibili e l’albergo Europa, dove il russo soggiornava da alcune settimane insieme alla giovane Paulette, la ragazza scomparsa. Delitto passionale o storia di spie? Il corpo di Paulette non si trova, ma nella camera 27 dell’albergo viene trovato cadavere un uomo, un giocatore incallito che nessuno sembra conoscere. Abbandonate le atmosfere nebbiose di Milano per la solare riviera ligure, De Vincenzi procede a tentoni, tra personaggi equivoci, la misteriosa Agnes e l’ambiguo Epaminonda che sembrano nascondere più di un segreto; e le cose si complicano quando in albergo viene sottratta a un gioielliere olandese una valigetta piena di diamanti. De Vincenzi è costretto ancora a spostarsi, là dove le tracce di Paulette sembrano perdersi: a Nizza, a Strasburgo, in Germania. Alle costole di un assassino, o di un intrigo internazionale. (altro…)

Quella volta che… – Daniela De Fazio

[ace_dropcap][/ace_dropcap]

 

Quella volta che… – Daniela De Fazio – Brè Editore

 

 

Quella volta che…Tutte le donne prima di incontrare l’amore vero hanno vissuto primi appuntamenti disastrosi e storie d’amore finite male. Quella volta che… è una rubrica radiofonica dove tutte le donne hanno la possibilità di raccontare le loro disavventure amorose e quei famosi incontri da dimenticare. È il racconto di due anni di messa in onda fino al 2020, quando Daniela De Fazio decide di raccogliere tutte le storie e rivelare come nasce la famosa rubrica. Undici storie d’amore da leggere, fra risate, colpi di scena e il giusto sarcasmo, mixati con alcuni racconti della sua vita e di alcune amiche. In ogni storia ciascuna donna trarrà ispirazione perché tutte prima o poi nella vita si sono trovate incastrate con un uomo sposato, con un amore a distanza, con un perfetto latin-lover, con un tirchio, con un opportunista e come al solito, con il perfetto sfigato. L’amore ha davvero tante sfaccettature, ma bisogna lasciare che sia il tempo a farti conoscere le persone perché è l’unico in grado di svelarti la verità, quella che noi stessi abbiamo paura di scoprire. “Se il tuo cuore è rotto, crea arte con i pezzi” Shane Koyczan.

(altro…)

Layla – Massimo Piccolo

 

Layla – Massimo Piccolo – Neapolis Alma

 

 

Layla. Ambientato ai nostri giorni il romanzo vede come protagonisti Layla e altri ragazzi della sua età: Sara, Gabriel, Pisto. Siamo a Napoli, una città fascinosa e ricca di misteri da scoprire, lo sfondo perfetto per questa vicenda. Layla ha 17 anni, è silenziosa e spesso invisibile agli occhi dei suoi coetanei. La sua insicurezza nasconde qualcosa interiormente, una mancanza di comprensione di se stessa che la fa stare male. Nonostante il carattere schivo e sfuggente, Layla riesce a far amicizia con Sara la sua compagna di banco. Sara ha una dipendenza dai social e sogna di diventare una famosa influencer  Accanto alle due ragazze troviamo Gabriel e Pisto amici fraterni da sempre. Il loro rapporto è uno degli aspetti migliori del romanzo: affetto, comprensione, fratellanza, disponibilità verso l’altro rendono la loro amicizia inattaccabile. Aggiungiamo che i dialoghi tra i due sono ironici e divertenti e potremo capire che questa è la parte più riuscita della storia. (altro…)

Delitti imperfetti – Irene Rossi

 

Delitti imperfetti -Irene Rossi – Gilgamesh

 

Delitti imperfetti. Mario Rampini, giornalista di nera, si reca in casa di un ispettore in pensione per raccogliere informazioni su un famoso caso di duplice omicidio avvenuto sedici anni prima e di cui il poliziotto si era occupato. Quello che gli interessa conoscere è soprattutto la vicenda dal punto di vista dei risvolti umani e dall’ottica di un uomo delle forze dell’ordine che quella storia, delicata e complessa, l’ha vissuta in prima persona e seguita giorno dopo giorno. L’ex ispettore all’inizio è reticente, ma poi accetta di raccontargli ciò che è accaduto in casa Olivieri, esponenti di spicco della comunità locale. Il giornalista è soddisfatto: adesso conosce bene i protagonisti della vicenda e ha avuto risposta anche alle domande rimaste in sospeso. Immaginiamoci, perciò, la sua sorpresa, quando l’ex poliziotto, mettendo in dubbio l’impalcatura su cui si era retto il processo, fornisce la sua personale versione dei fatti. Chi ci ha visto bene? Al lettore l’ultima parola! Il romanzo si rifà a un episodio di cronaca nera realmente accaduto a Denver, Colorado, nel 1930. (altro…)

Le tre del mattino – Gianrico Carofiglio

Le tre del mattino – Gianrico Carofiglio – Einaudi

 

Le tre del mattino. Antonio è un liceale solitario e risentito, suo padre un matematico dal passato brillante; i rapporti fra i due non sono mai stati facili. Un pomeriggio di giugno dei primi anni Ottanta atterrano a Marsiglia, dove una serie di circostanze inattese li costringerà a trascorrere insieme due giorni e due notti senza sonno. È cosí che il ragazzo e l’uomo si conoscono davvero, per la prima volta; si specchiano l’uno nell’altro e si misurano con la figura della madre ed ex moglie, donna bellissima ed elusiva. La loro sarà una corsa turbinosa, a tratti allucinata a tratti allegra, fra quartieri malfamati, spettacolari paesaggi di mare, luoghi nascosti e popolati da creature notturne. Con una lingua netta, di precisione geometrica eppure capace di cogliere le sfumature piú delicate. (altro…)

Cannibali moderni – Antonio Scotto Di Carlo

Cannibali moderni – Antonio Scotto Di Carlo – Youcanprint

Cannibali moderni. “Le trame dei thriller sono più o meno tutte basate sul medesimo canovaccio: una storia, un crimine, un’indagine e una promessa di sorpresa alla fine. Sappi, lettore, che questo romanzo – in cui vengono privilegiati gli aspetti psicologici e legali all’azione – rientra nella norma. Di solito, attraverso prospettive, montaggio e trucchi vari, il narratore si scervella per istradarti, depistarti e confonderti, tutto nell’auspicio di donarti delle emozioni. In quanto narratore di questa storia, io ho pensato di agire diversamente. Vale a dire, di togliermi dai piedi. Ti lascerei dunque coi miei personaggi. Qualora ti interessasse sapere cosa combinano, lo apprenderai da loro stessi. Ma bada: siccome mi assento, non ti fornirò le chiavi delle loro menti. E dato che non ti conoscono, certo non te le forniranno loro. Per cui puoi scordarti di usufruire della canonica licenza concessa al lettore di ficcanasare tra i pensieri e nei cuori dei protagonisti. Conrad diceva che si deve scrivere solo metà del libro e che dell’altra metà si deve occupare il lettore. In questo caso, ho dato ancor più spazio al lettore.”  (altro…)

I vendicosi – Nicola La Barbera

I vendicosi – Nicola La Barbera – Bonfirraro

 

I vendicosi. Il romanzo narra la storia di una famiglia, quella degli Al-Kattani, costituita da uomini forti, fieri, combattenti, d’onore e di parola, credenti fino in fondo nella natura buona degli esseri umani. Essi hanno un senso di giustizia che li porta a equiparare tutti gli uomini indipendentemente dal colore della pelle, dal censo, dalla religione e della razza. Questo senso di uguaglianza li fa sempre schierare dalla parte dei più deboli e li porta, poi, intessendosi nella storia siciliana prima, e italiana poi, a fondare una piccola setta, I Signori della Vendetta, per riscattarli dai soprusi dei potenti. Qualcuno, il nobile Adinolfo di Pontecorvo, ne osserva l’operato, ne fa tesoro e crea una setta più sicura per gli adepti con obiettivi più ambiziosi, la setta segreta de I Vendicosi, gli antenati dei Beati Paoli, diffusa in tutto il regno di Sicilia, e in cui poi si fonde la setta dei Signori della Vendetta, per poter continuare a lottare per risollevare il popolo e proteggerlo nel massimo segreto. Il romanzo intreccia tradizioni, radici e storia, è una riflessione su come il mondo cambi, senza mai cambiare troppo. I personaggi incarnano i più alti ideali dell’essere umano, come anche l’eterna lotta contro la malvagità, l’indifferenza e la disuguaglianza; il razzismo, il classismo e la discriminazione religiosa caratterizzano queste pagine, rendendole estremamente contemporanee. (altro…)

error: Questo contenuto è protetto!